Home CasamicciolaNews Cronaca «La Tarsu ci portera' al fallimento A !»
20 | 10 | 2019
Isole News
Piemonte News
Friuli Venezia Giulia News
Trentino AltoAdige News
Abruzzo News
Umbria News
Liguria News
Lombardia News
Toscana News
Veneto News
Emilia Romagna News
Marche News
Campania News
Lazio News
Puglia News
World News
Ricerche Storiche
Annunci Gratuiti
Music Story
OnLine
 2395 visitatori online
Web Link
Newsflash Napoli

Napoli: Serie b2 maschile girone g

Esordio vincente per il Rione Terra Pozzuoli Volley che espugna il campo della Virtus Tricase Volley nella prima di campionato di serie B2. La squadra di coach Costantino Cirillo è stata fin dall'inizio attenta e non ha lasciato scampo agli avversari determinata di centrare il successo. L'1-3 come risultato finale lascia ben intendere cosa i gialloblù hanno speso sul parquet in terra pugliese. Il primo set è equilibrato con il Rione Terra che riesce a mettere a terra nel finale i punti decisivi vincendolo per 21-25.

Newsflash Ischia

Ischia: Per la prima volta all'isola d'ischia il servizio di Ischiawifi internet e telefonia Voip 24/24. Call Center 19301328

Ischia Wifi è un servizio di connettività Internet e telefonia VoIP, messo a disposizione dell’utenza tramite WADSL (Wireless ADSL). L'azienda nasce da un accurato studio ed esperienza del mercato wireless in tutti i suoi aspetti più ragionevolmente conosciuti come la diffusione di Internet ad alta velocità (banda larga) in ambienti circoscritti che siano aperti, come valli, comuni o intere città, oppure per ambiti più ristretti come piazze, locali, attività ricettive e commerciali fino ad arrivare a fornire un servizio di tipo residenziale con inclusa telefonia VoIP.

Newsflash Capri

Capri: Capri watch, domani a Napoli cocktail con Veronica Maya per Millefiori triplo brindisi per il brand che inaugura cosi' il primo flagship store partenopeo

Triplo brindisi per Capri Watch domani sera a Napoli con Veronica Maya, testimonial femminile del brand e madrina dell’evento con cui l’azienda di orologeria glamour in un colpo solo festeggerà con i suoi fedelissimi il Natale ormai alle porte, certo, ma anche due eventi molto attesi da tutti i suoi fan: l’inaugurazione del primo flagship store partenopeo, in piena via Filangieri, e la presentazione in anteprima della nuovissima collezione “Millefiori” con cui l’azienda intende accompagnare le ore dei trend addicted internazionali per tutto il 2015.

Newsflash Casamicciola

Casamicciola: Sabato 5 luglio 2014 alle ore 11 al Capricho de Calise in Piazza Marina di Casamicciola Terme, su invito del Sindaco Giovan Battista Castagna

si incontreranno i Sindaci dei Comuni delle isole Ischia,Procida e Capri
ed il Sindaco di Napoli, nella qualità di prossimo Sindaco dell’Area Metropolitana,
per confrontarsi sul da farsi per dare assetto e dignità al trasporto marittimo.

Newsflash Roma

Roma: Vasto Film Fest XX edizione

Mercoledì 5 agosto 2015 – ore 11
Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale
Via Tuscolana 1524, 00173 Roma
Interverranno:
Luciano Lapenna – Sindaco Comune di Vasto
Vincenzo Sputore - Vice sindaco e Assessore con delega al turismo e cultura Comune di Vasto
Michele D’Annunzio – Dirigente settore turismo e cultura Comune di Vasto
Marcello Foti - Direttore Generale del Centro Sperimentale di Cinematografia
Gabriele Antinolfi - Direttore Cineteca Nazionale
Daniela Poggi – Conduttrice Vasto Film Fest
Stefano Sabelli – Direttore artistico Vasto Film Fest

Isola News

Forio: Alle Votazioni ... ecco le liste

Forio: Alle Votazioni ... 20 Liste presentate a Forio !!!

Sono nove le liste a sostegno della candidatura a sindaco di Forio di Francesco Del Deo

Leggi tutto...
«La Tarsu ci portera' al fallimento A !» PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
CasamicciolaNews - Cronaca
Scritto da Ida Trofa   
Mercoledì 02 Agosto 2006 17:00

«La Tarsu ci portera' al fallimento A !»

Sulla scia di un’analoga battaglia, giunta addirittura in tribunale, degli operatori napoletani anche l’imprenditoria locale sollecitano le autorità sul problema delle imposte ed i contributi che quest’anno nella cittadina è passata Tassa a Tariffa.

Imprescindibile la necessità di sensibilizzare gli organi competenti sulla riduzione delle aliquote relative e la previsione di importi calcolati sulla base delle specifiche e reali produzioni. Il nocciolo della questione a seguito dei vari tentativi di dialogo e concertazione andati a vuoto è “le richieste avanzata risultano eccessive in relazione alle effettive capacità di sostenere tali costi delle aziende. Oramai la questione gestione e di rimando costi della gestione rifiuti solidi urbani sta divenendo di vitale importanza, così dopo mesi di tentativi e tavoli di concertazioni andati vani, l’ennesima annata di vacche magre, mette alla corda i piccoli imprenditori. Tanto che queste stesse aziende, tra cui quelle turistico ricettive nella cittadina termale lanciano l’allarme: «La Tarsu ci porterà al fallimento!»
Sulla scia di un’analoga battaglia, giunta addirittura al vaglio della magistratura, portata avanti dagli operatori alberghieri napoletani anche l’imprenditoria locale continuando sulla falsa riga dell’anno passato, perseverà nella sua battaglia, tentando di sollecitare le autorità sul problema delle imposte e dei contributi.
In relazione crescenti sono i malumori e le polemiche, la volontà ogni altra cosa di trovare interlocutori seri ed in grado di dare voce e sostegno ad una si tale problematica che sta assumendo le connotazioni di una vergogna pubblica manifesta a tal punto da divenire indecente. E su questo e per questo si sta organizzando per individuare nuovi strumenti e nuove metodologie. L’eccessivo gravio fiscale, infatti, impedisce di recuperare fondi economici utili per il potenziamento dell’offerta e l’ammodernamento delle strutture, impedisce, dunque, il risparmio ed il reperimento di scorte utili alla sopravvivenza stessa dell’azienda. Tutto ciò senza contare l’ulteriore macigno costituito dall’alta percentuale di evasori molto spesso aiutati dall’imperante e diremo categorico fenomeno dell’abusivismo e dell’illecito. Dalle tematiche in ballo e dai seri rischi conseguenti al fenomeno della crisi del mercato e dei consumi è emersa la imprescindibile la necessità di sensibilizzare gli organi competenti sulla riduzione delle aliquote relative e la previsione di importi calcolati sulla base delle specifiche e reali produzioni, e nel merito si attendono le ripercussioni che avrà a ciò il passaggio già avvenuto nel comune di Casmicciola Terme dalla vecchia tassa alla tariffa. Il nocciolo della questione affidato alla sintesi di un operatore del settore che solo per il prossimo mese di agosto prevede l’entrata a regime della sua attività con un’impennata, diremo solita delle richieste di acquisto. L’imprenditore, infatti, facendosi portavoce di un problema diffuso su tutto il territorio e del quale si ci lagna da tanto, troppo tempo, palesa alcune importanti considerazioni.
« Dai prospetti riepilogativi riferiti all’imposta sui rifiuti solidi urbani è possibile desumere che la T.A.R.S.U. fino all’anno passato per le piccole aziende, tra cui quelle ricettive è divenuta una tassa che aggiunta ovviamente alle altre e non solo, porterà alla chiusura definitiva degli esercizi. Infatti mentre ad esempio nel 2001 si partiva da una base di 2,44euro al mq per gli stabilimenti termali e 2,15 euro al mq per le aree scoperte categ.C,E,M, ed euro 3,43 al mq per alberghi e pensioni, si è arrivati ad imporre una aliquota di 8,70 euro al mq per tutte e tre le tipologie di superfici oltre al particolare che vuole una ulteriore tassazione per le terme produttrici di rifiuti speciali. Secondo i piccoli e medi imprenditori, fatta salva la particolarità e la specificità di taluni singoli, non è giusto che nel 2006 gli utenti debbano pagare ingiustamente la spazzatura anche quando non la producono. Considerando che poi un negozio, un ristorante ed un bar, capaci di produrre enormi quantità di rifiuti anche in pochi metri quadrati di esercizio debbano pagare un importo notevolmente inferiore ad un esercizio ricettivo a carattere stagionale e chiuso per sei mesi l’anno». Ancora viene dallo stesso sottolineato quanto notato in riferimento ad aziende come l’Amca, esempio più volte rilevato con forza a sostegno delle proprie tesi, che nei mesi invernali riduce il personale, probabilmente a causa della quantità di rifiuti da trattare, chiedendosi, dunque: « Se da un lato potrebbe essere giusta la riduzione del personale perché troppo onerosa a livello fiscale e contributivo, nel periodo di ridotta produzione di rifiuti, perché non si applica lo stesso principio per una riduzione/azzeramento delle tariffe nei periodi citati? ».
Sulla questione nessun dubbio o velata, ma non troppo, polemica sembrano essere stati comunque sciolti. Resta, dunque, l’urgenza e l’attesa degli interessati che almeno per il momento si affidano nelle mani dei rappresentai politici e alle analisi dei soggetti destinatari delle loro richieste.
Commenti
Nuovo Cerca RSS
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

Ultimo aggiornamento Domenica 28 Giugno 2009 15:47
 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Journalist Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

Ulti Clocks content
Cerca nel sito
Ultimi Eventi
Eventi
<<  Ottobre 2019  >>
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
Cronaca News
Economia News
Politica News
Mondo News
Musica News
FotoGallery
Archivio