Home ForioNews Politica Forio: il coraggio di cambiare
21 | 04 | 2019
Isole News
Piemonte News
Friuli Venezia Giulia News
Trentino AltoAdige News
Abruzzo News
Umbria News
Liguria News
Lombardia News
Toscana News
Veneto News
Emilia Romagna News
Marche News
Campania News
Lazio News
Puglia News
World News
Ricerche Storiche
Annunci Gratuiti
Music Story
OnLine
 1424 visitatori online
Web Link
Newsflash Napoli

Napoli: Serie b2 maschile girone g

Esordio vincente per il Rione Terra Pozzuoli Volley che espugna il campo della Virtus Tricase Volley nella prima di campionato di serie B2. La squadra di coach Costantino Cirillo è stata fin dall'inizio attenta e non ha lasciato scampo agli avversari determinata di centrare il successo. L'1-3 come risultato finale lascia ben intendere cosa i gialloblù hanno speso sul parquet in terra pugliese. Il primo set è equilibrato con il Rione Terra che riesce a mettere a terra nel finale i punti decisivi vincendolo per 21-25.

Newsflash Ischia

Ischia: Per la prima volta all'isola d'ischia il servizio di Ischiawifi internet e telefonia Voip 24/24. Call Center 19301328

Ischia Wifi è un servizio di connettività Internet e telefonia VoIP, messo a disposizione dell’utenza tramite WADSL (Wireless ADSL). L'azienda nasce da un accurato studio ed esperienza del mercato wireless in tutti i suoi aspetti più ragionevolmente conosciuti come la diffusione di Internet ad alta velocità (banda larga) in ambienti circoscritti che siano aperti, come valli, comuni o intere città, oppure per ambiti più ristretti come piazze, locali, attività ricettive e commerciali fino ad arrivare a fornire un servizio di tipo residenziale con inclusa telefonia VoIP.

Newsflash Capri

Capri: Capri watch, domani a Napoli cocktail con Veronica Maya per Millefiori triplo brindisi per il brand che inaugura cosi' il primo flagship store partenopeo

Triplo brindisi per Capri Watch domani sera a Napoli con Veronica Maya, testimonial femminile del brand e madrina dell’evento con cui l’azienda di orologeria glamour in un colpo solo festeggerà con i suoi fedelissimi il Natale ormai alle porte, certo, ma anche due eventi molto attesi da tutti i suoi fan: l’inaugurazione del primo flagship store partenopeo, in piena via Filangieri, e la presentazione in anteprima della nuovissima collezione “Millefiori” con cui l’azienda intende accompagnare le ore dei trend addicted internazionali per tutto il 2015.

Newsflash Casamicciola

Casamicciola: Sabato 5 luglio 2014 alle ore 11 al Capricho de Calise in Piazza Marina di Casamicciola Terme, su invito del Sindaco Giovan Battista Castagna

si incontreranno i Sindaci dei Comuni delle isole Ischia,Procida e Capri
ed il Sindaco di Napoli, nella qualità di prossimo Sindaco dell’Area Metropolitana,
per confrontarsi sul da farsi per dare assetto e dignità al trasporto marittimo.

Newsflash Roma

Roma: Vasto Film Fest XX edizione

Mercoledì 5 agosto 2015 – ore 11
Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale
Via Tuscolana 1524, 00173 Roma
Interverranno:
Luciano Lapenna – Sindaco Comune di Vasto
Vincenzo Sputore - Vice sindaco e Assessore con delega al turismo e cultura Comune di Vasto
Michele D’Annunzio – Dirigente settore turismo e cultura Comune di Vasto
Marcello Foti - Direttore Generale del Centro Sperimentale di Cinematografia
Gabriele Antinolfi - Direttore Cineteca Nazionale
Daniela Poggi – Conduttrice Vasto Film Fest
Stefano Sabelli – Direttore artistico Vasto Film Fest

Isola News

Forio: Alle Votazioni ... ecco le liste

Forio: Alle Votazioni ... 20 Liste presentate a Forio !!!

Sono nove le liste a sostegno della candidatura a sindaco di Forio di Francesco Del Deo

Leggi tutto...
Forio: il coraggio di cambiare PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
ForioNews - Politica
Scritto da Ignazio Castagliuolo   
Domenica 19 Maggio 2013 16:24

Forio: il coraggio di cambiare

Il VOLO nasce circa 4 anni fa nel giusto prosieguo di anni di battaglie per rompere una continuità culturale e politica stantia e fossilizzata che ha ridotto il Paese in ginocchio.
Da decenni questa società sta ritornando al passato: sempre più occlusiva e chiusa, senza ricambio né aperture al mondo del lavoro e dell’impresa, della cultura e della dignità della persona con l’annullamento sistematico di ogni elementare principio di solidarietà e sussidiarietà.

Una associazione pertanto trasversale, nata con donne e uomini, giovani e anziani quali esperienze positive nel promuovere la partecipazione dei cittadini alla difesa dell'ambiente ed alla definizione della propria qualità della vita, favorendo una migliore organizzazione sociale ed una modifica dei comportamenti individuali e collettivi.
Si batte per la difesa del territorio e delle risorse patrimoniali ed ambientali; interviene nel campo dell'educazione e della didattica, per favorire nei giovani una coscienza sensibile ai problemi dell'ambiente per un equilibrato rapporto tra essere umano e natura; si batte per un nuovo ordine economico internazionale e contro la fame del mondo.
Lotta contro ogni forma di sfruttamento, di ignoranza, di ingiustizia, di discriminazione, di sopraffazione, detenzione disumana e di emarginazione; è un'associazione pacifista e non violenta, si batte per la pace e la cooperazione di tutti i popoli al di sopra delle frontiere e delle barriere di ogni tipo.
Opera sui temi della conoscenza, della ricerca, del rapporto tra scienza, cultura e lavoro, per rompere le forme di emarginazione della conoscenza, promuovere la diffusione della cultura e formare una coscienza scientifica diffusa, ed opera nel campo della tutela dei consumatori. Promuove iniziative nel campo dello sport e per il raggiungimento dei fini sociali, verranno promesse tutte le azioni più opportune ivi compresa quella innanzi all'autorità giudiziaria e naturalmente quella politica.
Opera un'azione di opposizione e di denuncia delle ingiustizie e delle inefficienze che affliggono la cittadinanza e il territorio del comune di Forio. La puntuale e costante azione politica de IL VOLO in questi anni ed essa stessa diretta eredità dell’impegno dei precedenti anni, è andata a sostituire l’assenza dell’azione politica che invece era doverosa da chi è stato eletto per dare soluzioni amministrative a problemi politici seri di Forio. Di fatto abbiamo illustrato in 4 anni il puntuale programma di sviluppo e crescita del quale questo programma rappresenta addirittura il semplice riassunto di anni di intensa attività Politica a favore del Paese e dei cittadini, nell’assordante …silenzio degli innocenti di una società stuprata ed in ginocchio.
Io, come tutti gli amici de IL VOLO, credo nel mio Popolo e credo che ci debba essere una severa assunzione di responsabilità da parte di chi a questo disastro ha condotto una intera società facendone pagare il prezzo a intere generazioni.
Ritengo da sempre che Politica sia combattere per i diritti degli altri e che democrazia sia la volontà e determinazione di non arrendersi contro qualsiasi forza o potere che pretenda di essere irresistibile. Una idea di Politica che ho condiviso e condivido a Forio con grandi maestri che hanno reso nobile la Storia di Forio e Panza: Gaetano Colella, Franco Iacono, Giuseppe Iacono e Gennaro Zivelli che saluto doverosamente con enorme riguardo e amicizia.
Un'idea di politica che con orgoglio, onestà e lealtà è incarnata da Vito Iacono, candidato Sindaco de Il Volo.
Ignazio Castagliuolo
Presidente IL VOLO

Il coraggio di cambiare

PROGRAMMA de IL VOLO (descrittivo, analitico e per indice di intervento)
• IL VOLO
• INSIEME NELL’ISOLA
• FORIO: LE COSE DA FARE
• UNISCITI A NOI
• PROGETTO APERTO IL VOLO
• IL CANDIDATO SINDACO VITO IACONO

Da Forio, con Forio e per Forio una soluzione invece dei soliti problemi imposti come solite soluzioni.
IL VOLO esiste affinché questa classe dirigente (politica, finanziaria e simbolica) dia conto e che il cittadino prenda coscienza che ad es. la sola risorsa mare nel portafoglio turistico è una economia di circa 200 miliardi di euro: la differenza tra finanza ed economia è la distribuzione della ricchezza ed il ricambio e nell’impresa e nella politica. Dicesi democrazia ed economia di mercato. Dicesi “turismo” laddove turismo è promozione di vendita di un territorio e di una società nell’imprescindibile necessità di tutela del fattore “star bene”.
Da Forio e per Forio una soluzione invece dei soliti problemi imposti come solite soluzioni.
L'inizio della prossima stagione turistica 2013 evidenzierà ancor più problemi oramai endemici del territorio e della comunità ischi tana che ha delle responsabilità ben definite e precise in un intera classe dirigente non solo politica che riassume 40 anni di disfunzioni, sperperi, corruttele, incapacità, inefficienze che hanno distrutto Forio.
Problemi che necessitano una analisi e risoluzione concreta: sanità, trasporti (in terraferma e di collegamento con la terraferma), depuratori posti all'ingresso dei paesi la cui economia è da traino per l'intera isola, smaltimento dei rifiuti, rifacimento del manto stradale, estetica cittadina, divieto di sbarco, ma anche rivitalizzazione dell'Azienda Cura e Soggiorno, il futuro delle cosiddette ATP, approvvigionamento idrico dell'isola e dunque rivisitazione dell'idea stessa del C.I.S.I. Etc.; tutti questi sono solo esempi di problemi che l'isola d'Ischia si trova ad affrontare praticamente sempre, ma essi stessi sono sintomo del grande problema di mancanza di sinergia politico-amministrativa tra i vari Comuni isolani. Le varie amministrazioni comunali dell'isola troppo spesso si trovano loro malgrado a dover affrontare problemi importantissimi per la popolazione, ma altrettanto spesso in condizioni di emergenza amministrativa: la non piena consapevolezza della legiferazione in materia di decentramento delle autonomie locali, anche da parte di Enti quali Provincia e Regione, crea delle condizioni di difficile praticabilità per la corretta progettazione e programmazione degli interventi per la risoluzione o per una migliore soluzione anche dei problemi
sopra elencati.
Esiste la necessità di una Conferenza di Servizi tra le varie amministrazioni isolane per (almeno) affrontare il tutto e coordinare lo svolgimento di quanto sopra esposto in maniera efficace ed efficiente con il giusto uso dello strumento convenzionale tra Enti: convenzionarsi (mettersi d'accordo) sulle modalità dello smaltimento dei rifiuti urbani, su una corretta politica dei trasporti in terraferma, su una seria riqualificazione dei collegamenti con la terraferma (che costi di meno sia allo Stato che agli utenti!), su una efficace e meno pericolosa depurazione, su una corretta gestione sia dell'azienda Cura e Soggiorno, e del C.I.S.I.
Bisogna evitare inutili carrozzoni (pretesto di lottizzazioni partitiche) o discussioni inutili.
Lo strumento della convenzione, così come previsto dall'Art. 30 del TU degli Enti Locali (D. Lgs. 18/8/00, n. 267) è decisamente da ritenere, secondo noi, più che l'unione dei comuni che si sta per avviare, uno degli strumenti più importanti, se non il più importante, per lo svolgimento dell'azione amministrativa degli Enti locali, sia ove essa si traduca nell'espletamento di una funzione, sia nel caso in cui consista nell'erogazione di un servizio.
E d'altronde è difficile ipotizzare un'unificazione amministrativa e politica tra gli attuali Comuni che possa prescindere dalla presupposta approvazione di convenzioni preliminari di impegno tra i Comuni medesimi.
Comunque al di là del testo unico, tutto il recente ordinamento giuridico è rivolto alla valorizzazione e diffusione della convenzione quale strumento di gestione dell'azione amministrativa: nel campo delle opere pubbliche esistono le convenzioni finalizzate alla costituzione di uffici consortili di progettazione.
Il VOLO intende promuovere il progetto politico dell'Istituto delle Convenzioni tra i Comuni dell'Isola d'Ischia, così come previsto dall'art. 30 del T.V. sull'ordinamento degli EE.LL. del 18/8/200 n. 267.L'istituto della forma associativa proposta dall'art. 30 del Capo V del secreto, è senz'altro, oltre che l'unità elementare delle forme associative, la più diffusa nella prassi delle autonomie locali.
La Convenzione peraltro, contrariamente ad altri istituti similari, nella sua formulazione risulta del tutto identica a quella prevista nella L. 142/90, riportata nell'art. 24 seppure modificata dalla L.265/99. Il frazionamento dell'azione amministrativa tra una miriade di soggetti pubblici spesso in antagonismo, anche talora latente e/o dialettico (si pensi al campanilismo esasperato presente nel nostro paese), una decennale esperienza e prassi amministrativa confermano che lo strumento dell'esercizio convenzionale tra Enti è lo strumento più efficace ed economico dell'azione amministrativa.
Inoltre, c'è la necessità di prendere atto che, in materia di autonomie locali, i tentativi di ricondurre a pochi soggetti l'azione amministrativa tendono miseramente a fallire: si pensi all'Unione dei Comuni, al Comune Unico; alle città metropolitane, o ai consorzi e/o ai comprensori quale l'Arcipelago delle isole.
La Convenzione si propone di giungere ad una soluzione dei problemi, comunque da tutti denunciati, quali l'insufficiente coordinazione tra i Comuni isolani e lo spreco del denaro pubblico in carrozzoni come l'E.V.I., attraverso procedure semplici, immediate e veloci pur sempre nel rispetto imprescindibile delle autonomie locali, delle diverse storie, tradizioni e culture del territori e della società di riferimento.
Per inciso, il Comune Unico, pur rispettando le stesse finalità, appare oggi strumento anti-storico, per altro già definito inadeguato nel 1946 per sostanziali e formali motivazioni di tipo tecnico, amministrativo, culturale e politico; comunque di difficile e complicata realizzazione e certamente scarso consenso politico nell'isola.
Per inciso il Comune Unico dell'isola d'Ischia aveva un senso prima del 1946 quando lo Stato italiano aveva un'amministrazione della cosa pubblica di tipo centralista.
Lo strumento convenzionale o Convenzione appare oggi come l'unico in grado di consentire l'esercizio delle attività amministrative in misura congiunta senza rinuncia da parte degli aderenti delle proprie prerogative ed identità.
Sarebbe quindi opportuno, se non necessario, instaurare il principio della cooperazione, preservando le diverse identità culturali e territoriali, unitamente al principio della sussidiarietà, tra soggetti pubblici (ma anche privati) e che implicano decisioni istituzionali e risorse finanziarie regolate da accordi definiti in termini di programmazione negoziata, accordo di programma quadro, patto territoriale, contratto di programma, contratto di area (L. 663 del 23/12/96).
Il Volo si batterà in tutte le sedi e con tutte le sue forze per evitare che i nomi di Forio, Lacco Ameno, Casamicciola, Barano, Serrara Fontana, vengano cancellati sulla cartina geografica dell'Italia.
FORIO: LE COSE DA FARE
Pubblica istruzione

La Scuola è il pilastro fondante una società: non può essere né elitaria né esclusiva, bensì inclusiva, democratica e meritocratica sulle capacità.
Potenziare e migliorare il servizio mensa per l'attuazione del tempo prolungato, dotare le scuole primarie(asili, materne, elementari e medie) di attrezzature: ludiche, biblioteche, ausili informatici e sportivi, ampliare l'offerta delle scuole materne e asili nido, migliorare e manutenere gli edifici scolastici. questo è alla base per il buon funzionamento della scuola dove gli alunni devono sentirsi protagonisti e vivere in ambienti piacevoli e sereni. Sono cose non impossibili e di attuazione con costi non proibitivi, facendo un'amministrazione oculata eliminando gli sprechi(consulenze, affitti
inutili) trarre risorse da proprietà comunali, con la gestione diretta si può dare lavoro ai giovani foriani e avere fondi necessari da impiegare nella gestione dell'istruzione.
Attivare procedure operative finalizzate all'ottenimento di finanziamenti, di concessioni ed autorizzazioni per la realizzazione di nuovi plessi scolastici, in particolare in località Cuotto, scuola materna a Monterone ed in località Panza e soluzione dei problemi riguardanti le strutture, la gestione, le attività interdisciplinari e di mensa delle scuole elementari e medie di Forio.
Attuazione di progetti per la realizzazione di sedi proprie per l'istituto Nautico e l'istituto Professionale Turistico-Aziendale “Telese”, ed iniziative per un migliore funzionamento dello stessi.
Sport e Tempo Libero
Individuazione di aree per la costruzione di una Piscina Comunale e di un Impianto Sportivo, nonché di un Centro Ippico e Scuola di Equitazione.
Individuazione di aree da destinare a parco pubblico attrezzato, soprattutto per i bambini.
Ristrutturazione dei campi sportivi di Forio e Panza, della palestra della scuola elementare e completamento del palazzetto dello sport. Incentivi per la nascita e lo sviluppo di società ed associazioni sportive. Realizzazione di piccoli impianti sportivi per il tempo libero. Maggiore attenzione all'attività venatoria, attraverso il rimboschimento e il potenziamento faunistico delle zone interessate, nel rispetto della tempistica e delle modalità previste dalla vigente normativa della salvaguardia dell'ambiente.
Individuazione di aree per la realizzazione di un quagliodromo e addestramento cani.
Interessamento e promozione di centri e corsi di pesca, pesca subacquea, immersioni subacquee, vela e di tutte le attività legate al mare.
Trasporti
Totale riassetto del servizio pubblico, salvaguardando, in primo luogo, i livelli occupazionali.
Soluzione dei problemi che attanagliano tassisti e microtassisti, regolamentazione e sostegno dell'attività, erogazione di incentivi, attività programmatica finalizzata ad una crescita quantitativa e qualitativa del servizio del trasporto privato, anche in prospettiva di rendere il servizio stesso fruibile dalla popolazione locale.Predisposizione di un Piano Traffico al fine di attenuare o eliminare le congestioni di traffico nei centri e per rendere il territorio un luogo migliore per vivere, lavorare, muoversi e divertirsi.
Trasporti marittimi
Il Porto di Forio è una occasione di sviluppo per Forio che non può essere svenduta come occasione di “buon affare” per pochi!
Completamento definitivo del Porto. Costituzione di una società mista Ente Porto e Società di Servizi, attuando un programma finalizzato alla realizzazione ed alla gestione del Porto turistico del Porto commerciale che sarà capace da sola di dar vita ad un polo avanzato di sviluppo economico e quindi occupazionale.
Regolarizzazione e salvaguardia della posizione delle Cooperative esistenti ed operanti nel settore nautico, nonché di tutte le attività commerciali ed imprenditoriali, ivi esistenti. Realizzazione di attività cantieristiche nautiche, del Circolo Nautico e della Cada del Marinaio e sistemazione e valorizzazione di via Marina, che costituisce l'attuale ingresso al Centro di Forio.
Tutto ciò con il fine di contribuire concretamente, al recupero del ruolo turistico di Forio e alla creazione di nuove opportunità occupazionali perché il LAVORO è una “opportunità” da dare nel dovere di dare dignità: sul lavoro si basa la Repubblica Italiana.
Viabilità e parcheggi
Miglioramento della viabilità esistente attraverso la sistemazione delle pavimentazioni, dei marciapiedi, dell'arredo urbano, della toponomastica.
La individuazione e creazione di aree da destinare a zone di sosta, armonicamente distribuite sul territorio in rapporto anche alle reali esigenze produttive e residenziali. Potenziamento e razionalizzazione della pubblica illuminazione.
Finanze e tributi
Riduzione delle aliquote relative alle imposte e tributi spettanti al Comune (Tasse Rifiuti Solidi Urbani,etc.) con un potenziamento e miglioramento della raccolta differenziata.
Riduzione degli estimi catastali (IMU) e delle aliquote IRPEF.Intervento dell'Amministrazione teso al conseguimento della riduzione della tariffa determinata dal C.I.S.I. per la depurazione e lo smaltimento delle acque reflue.
Sanità, rapporti con ASL e assistenza sociale. In questo settore si intende potenziare e razionalizzare i presidi sanitari locali, con la realizzazione, a Forio e Panza, di due strutture, dotate di ambulanze e defibrillatori, ad integrazione e supporto dell'attuale organizzazione ospedaliera.
Realizzazione di un canile municipale ed istituzione di un nucleo di Assistenti ed Operatori Sociali, dedicato alle problematiche infantili, della terza età e delle fasce disagevoli socialmente (disabili, disoccupati, indigenti, extracomunitari, tossicodipendenti, etc.).
Organizzazione, previo contratti di consulenza, di esperti nel settore, che, alle dirette dipendenze del Sindaco, svolgono compiti consultivi, di indirizzo e di controllo, in ordine alla situazione sanitaria del territorio e delle diverse attività su esso operanti.
Acque, acquedotti, ecologia, ambiente e protezione civile
Soluzione dei problemi annosi come il deficitario funzionamento del sistema fognario, con particolare riguardo a zone quali il Piazzale sovrastante Citara, Pietre Rosse e la Manna e realizzazione e/o adeguamento della rete fognaria delle strade principali, interne e periferiche innanzitutto provvedendo, per i Centri Urbani, all'adeguamento e alla riattivazione dei canali pluviali.Inoltre, il Comune dovrà diventare primo e valido interlocutore con il C.I.S.
I. per la gestione del servizio di fornitura idrica, la depurazione e lo smaltimento delle acque reflue, riportando, tra l'altro, a maggiore equità il sistema impositivo.Controllo idrogeologico del territori, ed attuazione di opere di risanamento e di riqualificazione spiagge e della costa, del completamento della scogliera a S. Francesco, dell'istituzione di parchi marini protetti e di scogliere a protezione di tutto il litorale di Citara con creazione di spiagge artificiali
e stabilimenti balneari.
Tutela e salvaguardia degli spazi, beni e servizi pubblici (spiagge, patrimonio boschivo etc.)
Controllo del Territorio, “Progetto sicurezza”
Interventi amministrativi finalizzati al recupero di tutti i finanziamenti in perenzione, per opere pubbliche, a causa dell'inerzia delle precedenti amministrazioni. Interventi di recupero urbano e riqualificazione ambientale dei centri storici.
Interventi di recupero urbanistico-edilizio e riqualificazione ambientale dei vari rioni e del centro storico.
Realizzazione di isole pedonali, nei centri storici, in accordo con le attività esistenti e con la partecipazione dei relativi operatori commerciali nei centri.
Interventi mirati per la tutela, la valorizzazione e lo sviluppo del centro storico e di zone come Zaro (destinata a parco naturale), Sorgeto, Punta Chiarito (scavi archeologici), S. Maria del Monte e Bosco del Pilaro.Analisi e intervento per la risoluzione del problema dell'istruttoria delle pratiche di condono presentate.
Attività terziarie, cultura e programmazione turistica
La reale situazione territoriale del nostro Comune evidenzia una generale carenza infrastrutturale.
Questa constatazione come immediata conseguenza pesa negativamente sulla qualità della vita e pone seri ostacoli alle possibili iniziative di crescita e sviluppo. Proponiamo incentivi alle iniziative private dirette alla rivalutazione e alla salvaguardia delle tradizioni e delle radici culturali di Forio. Esaltazione delle ricchezze naturali, culturali e folcloristiche di Forio, con la collaborazione delle associazioni di categoria degli albergatori e commercianti, nonché degli istituti professionali esistenti sul territorio, per la creazione di itinerari e proposte turistiche, anche finalizzate all'istituzione di una Fiera Annuale dell'Artigianato. Incentivi alle associazioni ed organizzazioni musicali, teatrali, artistico-culturali e religiose esistenti. Organizzazione e patrocinio di eventi e manifestazioni che possono attirare l'attenzione dei media, quali televisori e testate giornalistiche nazionali e non, che possano quindi promuovere e favorire l'immagine del paese.
Dalla parte dei giovani
Centralizzare la programmazione sulla partecipazione dei giovani alla vita pubblica nei campi sociali, quali quello occupazionale, scolastico, culturale, della animazione teatrale, sportivo, innovazione tecnologica, della vivibilità e dell'ambiente.
Creazione di una Commissione per le politiche Giovanili, interamente formata da giovani rappresentanti del mondo associazionistico.
Ad essa affidare la gestione di una Casa dei Giovani, centro di aggregazione e valorizzazione delle potenzialità giovanili, fonte di occupazione attraverso varie possibilità di convenzione con enti privati e istituzioni pubbliche quali UE e Regione Campania.
Istituzione, a cura della Commissione, di un Centro informa-giovani.
Istituzione di un Assessorato per le Politiche Giovanili.
Dalla parte delle donne
Il VOLO vuole garantire una concreta e valida opportunità di accesso alla conoscenza della attività, delle iniziative e delle politiche che la Commissione per le Pari Opportunità, il Governo, il Parlamento Italiano, ma anche le altre istituzioni e gli organismi governativi e non, mettono a disposizione per promuovere le pari opportunità tra uomini e donne attraverso i vari Fondi UE, le agevolazioni fiscali e tutti gli altri mezzi per facilitare l'ingresso femminile nel mondo del lavoro e dell'imprenditoria.
Consultorio medico.
Sportello Donna, informativo, di assistenza e di consulenza legale contro violenza e abusi.
Dalla parte degli anziani. Apertura di uno sportello informativo e di consulenza legale e fiscale che si occuperà, attraverso validi professionisti, di rispondere ai quesiti relativi di problemi della casa, del condominio, del lavoro, delle dichiarazioni fiscali, delle pratiche burocratiche in genere, mirato il più possibile al caso specifico e nel pieno rispetto della legge. Realizzazione di associazioni, centri di ricreazione e di una Casa per Anziani e Disabili, con il contributo della Comunità Europea, fornita di servizi moderni e all'avanguardia che possono offrire un'assistenza sanitaria e sociale pronta ed efficiente.
Unisciti a noi
Il VOLO cerca di convincere e di coinvolgere i CITTADINI a partecipare attivamente ad un'azione politica di opposizione che punti all'informazione alla presa di coscienza della collettività dei suoi problemi e dei suoi diritti, si interessa di volontariato, e vuole partecipare intensamente ed attivamente allo sviluppo, alla crescita e alla tutela dell'immagine, della redditività, della qualità di vita e del benessere dei cittadini.
Cerchiamo di coinvolgere tutti i cittadini ma soprattutto i giovani e le donne che cullano nel loro cuore interessi e virtù che possano essere utili alla nostra missione, che poi è anche quella di tutta la cittadinanza del più bel comune dell'isola verde.
Progetto aperto Il VOLO
è una libera associazione di donne e uomini, giovani e anziani dalle esperienze positive già collaudate, che intendono dedicare il proprio impegno in un progetto aperto a tutti e che ha obiettivi di crescita del Comune di Forio ed anche per promuovere e realizzare gli ideali delle tradizioni democratiche, liberali, radicali, cristiane e moderate. L'associazione si propone anche di unire le culture democratiche e sociali, liberali e cristiane,laiche e ambientaliste e moderate nella creazione di una reale società democratica aperta e partecipativa.
L'associazione è uno strumento a disposizione di quanti, indipendentemente dalla collocazione politica e senza pregiudizio di appartenenza partitica vogliono affermare valori e obiettivi in un “Progetto Aperto”; definire anche nuovi istituti di solidarietà di eguaglianza e giustizia, di libertà e tolleranza; rinnovare la politica; migliorare la qualità della vita nel Comune; avvicinare l'istituzione Comunale al cittadino; avvicinare i giovani e le loro idee alle esperienze positive già sperimentate per avviare iniziative di sviluppo per il paese.
“Progetto Aperto Il Volo”, ha carattere locale. L'associazione in quanto tale, può anche essere un soggetto politico ed elettorale; pratica il principio della non discriminazione politica ed ideologica.Di seguito sono elencati i punti cardine di intervento del programma a breve, medio e lungo termine de Il VOLO.
1. OCCUPAZIONE/LAVORO:
ATTIVAZIONE DI FORME CONTRATTUALI INNOVATIVE E DEFISCALIZZAZIONE DEGLI ONERI
SOCIALI PER INCENTIVARE L'OCCUPAZIONE; FONDI DI SOSTEGNO E PER NUOVA IMPRESA;
RIQUALIFICAZIONE SETTORE COMMERCIO, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA.
2. RIDUZIONE DELLE TASSE:
MENO SPRECHI=MENO TASSE: ABOLIZIONE/REVOCA CONVENZIONE CON EQUITALIA E LE
ALTRE SOCIETA' PRIVATE PER L'EMISSIONE DELLE CONTRAVVENZIONI E LA RISCOSSIONE
DEI CREDITI. GESTIONE DIRETTA DEI SERVIZI, ANCHE IN CONVENZIONE CON ALTRI
COMUNI DELL'ISOLA D'ISCHIA; RIDUZIONE ESTIMI CATASTALI (IMU)
RIDUZIONE DELL’IRPEF AL 4 PER MILLE
RIDUZIONE DEL 30% DELLA TASSA SUL SUOLO PUBBLICO
RIDUZIONE DEL 50% DELLA TASSA SUI RIFIUTI
LE MANCANTI ENTRATE SARANNO COMPENSATE CON:
RIDUZIONE DELLE CONSULENZE ESTERNE
RIDUZIONE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA
RIDUZIONI DELLE MANIFESTAZIONI
RIDUZIONE DEI COSTI DI GESTIONE DEL SERVIZIO N.U.
ENTRATE DALLA GESTIONE DEL PORTO
ENTRATE DALLA OTTIMIZZAZIONE DELLA GESTIONE DELLA “COLOMBAIA” OGGI DEGRADATA.
TRASPARENZA ED EFFICIENZA DELL’ORGANIZZAZIONE COMUNALE;
VARO DI UN NUOVO PIANO DEL TRAFFICO, RIQUALIFICA E GESTIONE DIRETTA DEL
SERVIZIO DELLE “STRISCE BLU’ “.
3. EDILIZIA:
ABBATTIMENTI “NON DISCREZIONALI”; DIRITTO ALLA CASA E AL “FARE IMPRESA”;
REDAZIONE ED APPROVAZIONE PIANO URBANISTICO COMUNALE E PIANO DI DETTAGLIO,
PROTOCOLLO D’INTESA CON LA SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI,
PAESAGGISTICI, STORICI, ARTISTICI ED ETNOANTROPOLOGICI PER NAPOLI E PROVINCIA
PER L’ESAME ED ACCOGLIMENTO DELLE PRATICHE DI CONDONO, ANCHE DI QUELLE
RILASCIATE EX ART. 9; PROTOCOLLO D’INTESA CON GLI ORGANI COMPETENTI ALLA
ESECUZIONE ORDINANZE DI DEMOLIZIONE PER APPLICARE CRITERI TRASPARENTI PER L’
ORDINE CRONOLOGICO E CHE NON INCIDANO SULLA CAPACITA’ DI INDEBITAMENTO DEL
COMUNE;
DEFINIZIONE DEGLI STRUMENTI URBANISTICI PER CONSENTIRE IL RECUPERO E LA
MANUTENZIONE DEGLI IMMOBILI ESISTENTI;
PERMETTERE ALLE STRUTTURE ALBERGHIERE DI EFFETTUARE LE OPPORTUNE
RISTRUTTURAZIONI ALLO SCOPO DI MIGLIORARE LA PROPRIA RICETTIVITA’ ED ADEGUARE I
PROPRI SERVIZI AD UN TURISMO DI QUALITA’;
MESSA A PUNTO DI UN PIANO COMPLESSIVO DI RISTRUTTURAZIONE E RIVALUTAZIONE
AMBIENTALE ED URBANISTICA;
EDILIZIA DI RIQUALIFICA.
4. AMBIENTE E TERRITORIO:
TUTELA E VALORIZZAZIONE SPAZI PUBBLICI (SPIAGGE, BOSCHI, etc.);
RIQUALIFICA E MESSA IN SICUREZZA DEL TERRITORIO (ZONE FRANOSE E COSTE. es.
CAVA DELL'ISOLA);
RIQUALIFICAZIONE E RAFFORZAMENTO DEL COSTONE DELLA VIA GIOVANNI MAZZELLA E
MESSA IN OPERA DI PROTEZIONE DELLA COSTA;
PIANO DI VALORIZZAZIONE AREA PEDEMONTANA ANCHE QUALE OCCASIONE DI GESTIONE E
PREVENZIONE DEL DISSESTO IDROGEOLOGICO;
REALIZZAZIONE DEPURATORE ED INTERVENTO URGENTE PER LA SOSTITUZIONE DEL TRATTO
DI TUBAZIONE DELL'ATTUALE SISTEMA CON LA GESTIONE DELLE CRITICITA' AL PORTO DI
FORIO, ALLA PIETRE ROSSE ED ALLA CHIAIA, REDAZIONE E REALIZZAZIONE PIANO DI
INTERVENTO PER LA DIFESA DEL SUOLO E DEL LITORALE COSTIERO, ISTITUZIONE
CONSULTA AMBIENTE E TERRITORIO.
RIQUALIFICAZIONE PARCO DI ZARO E LOC.CAMPOTESE CON PISTA CICLABILE, PARCO
GIOCHI PER BAMBINI, CAMPI DI BOCCE E DI TENNIS
COSTRUZIONE DI UN VERO PARCO GIOCHI PER BAMBINI AL CENTRO DI FORIO
STRADE E SENTIERI: SISTEMAZIONE DELLA SENTIERISTICA SIA DI FORIO CHE DI PANZA;
RISTRUTTURAZIONE DEI MURI A SECCO;
ENERGIA PULITA: INCENTIVAZIONE PER L’ISTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI E
FOTOVOLTAICI ATTRAVERSO STRUMENTI DI FINANZA PUBBLICA E SUPPORTO DEL COMUNE;
“PROGETTO SICUREZZA”: CONTROLLO, MONITORAGGIO DEL TERRITORIO; RILEVAZIONE
STATISTICA DEI RESIDENTI.
5. TURISMO:
ABOLIZIONE DELLA TASSA DI SOGGIORNO, INDIVIDUAZIONE DELLA SEDE DELL’
ASSESSORATO C/O IL MUSEO CIVICO DEL TORRIONE, NOMINA ASSESSORE ESTERNO CON
COMPETENZE SPECIFICHE IN MATERIA, ELABORAZIONE DI UN SISTEMA LOCALE DI OFFERTA
TURISTICA CHE METTA IN RETE E LI RENDA FRUIBILI TUTTE LE RISORSE DEL NOSTRO
TERRITORIO DAL MARE ALLE TERME, DALL’AREA PEDEMONTANA AI BENI CULTURALI,
ISTITUZIONE CONSULTA TURISMO;
CENTRI STORICI ED AREE LIMITROFE
RIQUALIFICAZIONE DEI CENTRI STORICI DI FORIO E PANZA;
RESTAURO BENI MONUMENTALI;
COMMERCIO:INCENTIVO PER LE AZIENDE TURISTICHE E COMMERCIALI CHE PROLUNGHINO IL
PERIODO DI APERTURA;
REGOLAMENTO DISCIPLINARE SULLE TABELLE E SUI CARTELLONI PUBBLICITARI;
ISTITUZIONE DI UN ORGANISMO PREPOSTO PER L’APPLICAZIONE ED IL RISPETTO DELLE
LEGGI CONTRO I VENDITORI ABUSIVI;
ARTIGIANATO: ISTITUZIONE, DI CONCERTO CON GLI ARTIGIANI, DI CORSI DI
FORMAZIONE PER I GIOVANI, CON IL RELATIVO APPRENDISTATO, PER FAVORIRE IL
RECUPERO ED IL RILANCIO DEGLI ANTICHI MESTIERI
AGRICOLTURA: INCENTIVAZIONE ALLA COLTIVAZIONE E PULIZIA DEI TERRENI INCOLTI;
PROMUOVERE LA COSTITUZIONE DI UN CONSORZIO DI COLTIVATORI DIRETTI PER LA
SELEZIONE, PROMOZIONE E VENDITA DELLE UVE ISCHITANE SUI MERCATI NAZIONALI ED
INTERNAZIONALE;
AGEVOLAZIONE NELLA VENDITA NELLE STRUTTURE MERCANTILI COMUNALI DEI PRODOTTI
TIPICI LOCALI.
6. LAVORI PUBBLICI ED INFRASTRUTTURE:
REALIZZAZIONE DEPURAZIONE E FOGNE
PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN DISSOCIATORE MOLECOLARE O, IN ALTERNATIVA,
DI UN GASSIFICATORE DI RIFIUTI NEL RISPETTO DELLE VIGENTI NORMATIVE EUROPEE
FORTE IMPULSO ALLA REALIZZAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE,RECUPERO DEI CENTRI
URBANI E RISANAMENTO DEI RIONI POPOLARI
COMPLETAMENTO E RILANCIO DEL PORTO
TUTELA E VALORIZZAZIONE IMPRESE DEL TERRITORIO; SVILUPPO DI UN PIANO DEI
FABBISOGNI DEL TERRITORIO INTERVENTI SULLA RETE STRADALE, REALIZZAZIONE
PARCHEGGI, REALIZZAZIONE AUDITORIUM, REALIZZAZIONE PISCINA COMUNALE;
COMPLETAMENTO DELLA ILLUMINAZIONE PUBBLICA SIA A FORIO CHE A PANZA;
REALIZZAZIONE DI PARCHEGGI LIMITROFI AL CENTRI ABITATI E STORICI;
CREAZIONE DI AREE PEDONALI;
RIQUALIFICAZIONE ED AMPLIAMENTO DEL MERCATO RIONALE;
MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE STRADE DI FORIO E PANZA;
METANIZZAZIONE: EFFETTUARE LE OPERE NECESSARIE AFFINCHE’ I CITTADINI DI FORIO
E PANZA POSSANO USUFRUIRE DEL METANO;
PROGETTAZIONE ED ISTALLAZIONE DELLE SCOGLIERE
RIPASCIMENTO DEGLI ARENILI;
RIQUALIFICAZIONE DELL’INTERA ZONA DI CITARA E
BAIA DI SAN FRANCESCO DI PAOLA
(RAFFORZAMENTO DELLE SCOGLIERE ESISTENTI E REALIZZAZIONE DI NUOVE SCOGLIERE A
PROTEZIONE DELLA COSTA SUL VERSANTE DELLA LOCALITA’ SAN FRANCESCO DI PAOLA)
CAVA DELL’ISOLA: RAFFORZAMENTO DEL COSTONE E RIQUALIFICAZIONE DELL’ARENILE
LOCALITA’ DEL SOCCORSO: RISTRUTTURAZIONE DELLE OPERE MURARIE A PROTEZIONE
DELLA CHIESA DEL SOCCORSO E RAFFORZAMENTO DELLE SCOGLIERE
BAIA DI SORGETO: RISTRUTTURAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DELLA BAIA DI SORGETO;
CREAZIONE DI UN CENTRO TERMALE;
RIPASCIMENTO DEGLI ARENILI.
RIQUALIFICAZIONE ED AMPLIAMENTO DELLE STRUTTURE CIMITERIALI DI FORIO E PANZA;
PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN DISSOCIATOREMOLECOLARE O, IN ALTERNATIVA,
DI UN GASSIFICATORE DI RIFIUTI NEL RISPETTO DELLE VIGENTI NORMATIVE EUROPEE
REALIZZAZIONE DEPURAZIONE;
REALIZZAZIONE E COMPLETAMENTO DELLA RETE FOGNARIA DI FORIO E DI PANZA;
SPORT E GIOVANI: COSTRUZIONE DI UNA PISCINA COPERTA;
COSTRUZIONE DI UN CAMPO DI CALCETTO CON SERVIZI ANNESSI IN LOCALITA’ MONTE
CORVO
RIQUALIFICAZIONE E RECUPERO DELLE STRUTTURE SPORTIVE ESISTENTI;
COSTRUZIONE DI UN CAMPO DA BOCCE A PANZA ED A FORIO;
ISTITUZIONE DI UN ASSESSORATO PER LE POLITICHE GIOVANILI CHE, ATTRAVERSO UN
UFFICIO DEDICATO, SI OCCUPI DI RACCORDARE TUTTE LE INIZIATIVE SETTORIALI;
ORGANIZZAZIONE DI CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE RIVOLTI AD INSERIRE I
GIOVANI NEL MONDO DEL LAVORO;
UTILIZZO DI RISORSE FINANZIARIE DELLA REGIONE, DELLO STATO E DELL’UNIONE
EUROPEA A SOSTEGNO DI PROGETTI RIVOLTI ALL’OCCUPAZIONE GIOVANILE LOCALE.
7. PORTO:
ADOZIONE PROGETTO DELL’ARCH. S. PETTI;
VERIFICA RISPETTO CAPITOLATO DI ONERI DA PARTE DEI SOCI PRIVATI DELLA SOCIETÀ
MARINA DI RAGGIO VERDE ED EVENTUALE RECESSO QUOTE PRIVATI; COSTITUZIONE
AUTORITY PER LO SVILUPPO DI POLITICHE LEGATE ALLA DIPORTISTICA CON PARTICOLARE
RIFERIMENTO ALLE ATTIVITÀ DI ORMEGGIO, RIMESSAGGIO E CANTIERISTICA;
8. SCUOLA E POLITICHE SOCIALI:
DEFINIZIONE ANAGRAFE EDILIZIA SCOLASTICA PER VERIFICARE QUALITA’ STRUTTURE E
COMPATIBILITA’ CON LA DOMANDA;
REALIZZAZIONE DI UN NUOVO EDIFICIO SCOLASTICO IN LOCALITA’ PANZA;
REALIZZAZIONE DI UNA PALESTRA PER LA SCUOLA MEDIA DI FORIO;
SISTEMAZIONE ED AMPLIAMENTO DELLA SCUOLA ELEMENTARE IN LOCALITA’ SCENTONE;
SENSIBILIZZAZIONE DELLA PROVINCIA DI NAPOLI PER LA COSTRUZIONE DI UN EDIFICIO
SCOLASTICO PER L’ISTITUTO SUPERIORE DELL’ISOLA D’ISCHIA;
COSTRUZIONI DI DUE ASILI NIDO DI CUI UNO A FORIO ED ALTRO A PANZA;
CREAZIONE DI MENSE SCOLASTICHE GRATUITE;
PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI INTERVENTI LEGATI ALLE EVENTUALI ESIGENZE;
SVILUPPO RETE ASSOCIAZIONI CULTURALI IVI COMPRESE LE BANDE MUSICALI, SPORTIVE,
DEL VOLONTARIATO PER LA GESTIONE DEL DISAGIO, DELLA EMARGINAZIONE, DELLA
DISABILITA’, DELLA INTEGRAZIONE SOCIALE.
CENTRO PER ANZIANI, SPORTELLO DONNA, FORUM DEI GIOVANI, CONSULTORIO,
DISPENSARIO FARMACEUTICO COMUNALE, BIBLIOTECA
PROGRESSIVA RIDUZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE;
RIQUALIFICARE IL CANILE ESISTENTE E SUPPORTARE L’ORGANIZZAZIONE CON AIUTI
FINANZIARI E LOGISTICI
SUPPORTARE L’ORGANIZZAZIONE NELLA RISOLUZIONE DEL PROBLEMA DEL RANDAGISMO SUL
TERRITORIO GARANTENDO LA SICUREZZA ED IL BENESSERE DEGLI ANIMALI; FAVORIRE LA
STERILIZZAZIONE DI GATTI E CANI ATTRAVERSO INCENTIVI DEL COMUNE

Ignazio Castagliuolo

Commenti
Nuovo Cerca RSS
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

Ultimo aggiornamento Domenica 19 Maggio 2013 17:05
 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Journalist Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

Ulti Clocks content
Cerca nel sito
Ultimi Eventi
Eventi
<<  Aprile 2019  >>
  1  2  3  4  5  6  7
  8  91011121314
15161718192021
22232425262728
2930     
Cronaca News
Economia News
Politica News
Mondo News
Musica News
FotoGallery
Archivio