Home LaccoNews Cronaca Ma che fine han fatto i soldi dei buoni libro
21 | 04 | 2019
Isole News
Piemonte News
Friuli Venezia Giulia News
Trentino AltoAdige News
Abruzzo News
Umbria News
Liguria News
Lombardia News
Toscana News
Veneto News
Emilia Romagna News
Marche News
Campania News
Lazio News
Puglia News
World News
Ricerche Storiche
Annunci Gratuiti
Music Story
OnLine
 2232 visitatori online
Web Link
Newsflash Napoli

Napoli: Serie b2 maschile girone g

Esordio vincente per il Rione Terra Pozzuoli Volley che espugna il campo della Virtus Tricase Volley nella prima di campionato di serie B2. La squadra di coach Costantino Cirillo è stata fin dall'inizio attenta e non ha lasciato scampo agli avversari determinata di centrare il successo. L'1-3 come risultato finale lascia ben intendere cosa i gialloblù hanno speso sul parquet in terra pugliese. Il primo set è equilibrato con il Rione Terra che riesce a mettere a terra nel finale i punti decisivi vincendolo per 21-25.

Newsflash Ischia

Ischia: Per la prima volta all'isola d'ischia il servizio di Ischiawifi internet e telefonia Voip 24/24. Call Center 19301328

Ischia Wifi è un servizio di connettività Internet e telefonia VoIP, messo a disposizione dell’utenza tramite WADSL (Wireless ADSL). L'azienda nasce da un accurato studio ed esperienza del mercato wireless in tutti i suoi aspetti più ragionevolmente conosciuti come la diffusione di Internet ad alta velocità (banda larga) in ambienti circoscritti che siano aperti, come valli, comuni o intere città, oppure per ambiti più ristretti come piazze, locali, attività ricettive e commerciali fino ad arrivare a fornire un servizio di tipo residenziale con inclusa telefonia VoIP.

Newsflash Capri

Capri: Capri watch, domani a Napoli cocktail con Veronica Maya per Millefiori triplo brindisi per il brand che inaugura cosi' il primo flagship store partenopeo

Triplo brindisi per Capri Watch domani sera a Napoli con Veronica Maya, testimonial femminile del brand e madrina dell’evento con cui l’azienda di orologeria glamour in un colpo solo festeggerà con i suoi fedelissimi il Natale ormai alle porte, certo, ma anche due eventi molto attesi da tutti i suoi fan: l’inaugurazione del primo flagship store partenopeo, in piena via Filangieri, e la presentazione in anteprima della nuovissima collezione “Millefiori” con cui l’azienda intende accompagnare le ore dei trend addicted internazionali per tutto il 2015.

Newsflash Casamicciola

Casamicciola: Sabato 5 luglio 2014 alle ore 11 al Capricho de Calise in Piazza Marina di Casamicciola Terme, su invito del Sindaco Giovan Battista Castagna

si incontreranno i Sindaci dei Comuni delle isole Ischia,Procida e Capri
ed il Sindaco di Napoli, nella qualità di prossimo Sindaco dell’Area Metropolitana,
per confrontarsi sul da farsi per dare assetto e dignità al trasporto marittimo.

Newsflash Roma

Roma: Vasto Film Fest XX edizione

Mercoledì 5 agosto 2015 – ore 11
Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale
Via Tuscolana 1524, 00173 Roma
Interverranno:
Luciano Lapenna – Sindaco Comune di Vasto
Vincenzo Sputore - Vice sindaco e Assessore con delega al turismo e cultura Comune di Vasto
Michele D’Annunzio – Dirigente settore turismo e cultura Comune di Vasto
Marcello Foti - Direttore Generale del Centro Sperimentale di Cinematografia
Gabriele Antinolfi - Direttore Cineteca Nazionale
Daniela Poggi – Conduttrice Vasto Film Fest
Stefano Sabelli – Direttore artistico Vasto Film Fest

Isola News

Forio: In ricordo di un grande medico e mio caro amico:Antonio Regine

Forio: In ricordo di un grande medico e mio caro amico: Antonio Regine

Ieri tutta l'isola d'Ischia, ma Forio in particolare ,ha avuto la brutta notizia della morte di antonio regine,grandissimo medico-pediatra e carissimo amico mio. E con questa lettera, desidero descrivere qualche aspetto meno noto di questo stimatissimo professionista che ha accompagnato la mia crescita professionale e cui sarò sempre grato per l'aiuto che mi ha dato in tante occasioni.

Leggi tutto...
Ma che fine han fatto i soldi dei buoni libro PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
LaccoNews - Cronaca
Scritto da Ida Trofa   
Martedì 10 Novembre 2009 14:57

Ma che fine han fatto i soldi dei buoni libro

82€ di contributi: Genitori ed alunni costretti ad elemosinare un diritto.
Annunciati ad inizio giugno prima del voto sono scomparsi alla fine dopo l’esito delle urne. L’assistente sociale parla di un errore della scuola, la banca di fine liquidità dopo le comunicazioni dell’ufficio ragioneria, Rumolo di Buoni a chiamata previo appuntamento.

Buoni libri a chiamata nel comune di Lacco Ameno. Dove il previsto contributo annunciato telefonicamente in giugno, prima delle elezioni provinciali, agli aventi diritto è stato rifiutato, poi dalla banca in seguito, a chi si presentava agli sportelli dopo l’esito delle urne. È successo così che talune famiglie di studenti iscritti agli istituti lacchesi hanno percepito il contributo ed altri no, nonostante le reiterate richieste e nonostante gli accorati appelli agli uffici comunali.
I buoni libro sono contributi a totale o parziale copertura delle spese librarie sostenute per gli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado. L’importo complessivo non può superare il costo medio effettivo dei testi così come dichiarato dalla scuola nella parte della domanda ad essa riservata. Sono ammessi al contributo:
alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado residenti nel Comune
alunni che frequentino scuole secondarie di primo grado ubicate nel Comune pur essendo residenti in altri comuni, e cui famiglie presentino un valore ISEE (indicatore della situazione economica equivalente), calcolato con riferimento ai redditi dell’anno precedente a quello scolastico, inferiore o uguale a €. 10.632,94. Tale valore viene stabilito rivolgendosi all’INPS o a un CAAF (centro di assistenza fiscale).E’ sufficiente compilare il modulo di domanda da ritirarsi presso le scuole all’inizio dell’anno scolastico e riconsegnarlo alle scuole stesse entro il metà ottobre.
Nel modulo è indispensabile indicare la cifra spesa per l’acquisto dei soli libri di testo. Non occorre che tale spesa sia documentata. Una prassi comune a tutti i comuni e che in altre realtà, Forio, Ischia, non ha trovato eccessivi intoppi, anzi sono stati liquidati senza eccessivi patemi. Sono 82€ che, invece, il comune di Lacco deve nella fattispecie ad alcuni allievi del Liceo Scientifico, soldi che servono veramente e su i quali, invece, si è messo su un sistema di mercificazione inaccettabile e non più tollerabile. Il comune ha infatti comunicato alla segreteria dell’Istituto superiore lacchese la messa in pagamento da parte dell’ufficio ragioneria comunale dei buoni libro per il 2008/2009, caso strano, questo avveniva pochi giorni prima del previsto voto alla Provincia. L’imperativo per studenti e genitori, era di recarsi presso gli sportelli del banco di Napoli e, risultando nel ristretto elenco degli aventi diritto secondo la graduatoria del Comune, richiedere la somma spettante. Ma ecco l’insorgere dell’imprevisto per chi, ignaro di essere dinanzi alla sottoscrizione di mandati di pagamento a tempo di voto ha atteso la fine di giugno per tentare di riscuotere i buoni. In banca lo sportellista a chi chiedeva le sue belle 82€ veniva risposto picche! Problemi sconosciuti non consentivano di pagare nonostante il Banco di Napoli di Lacco ammettesse che la scuola avvertita dal comune aveva dato il via al rimborso per le spese dei libri di testo. Problemi ancora ignoti che hanno determinato e determinano a tutt’ora problemi di liquidità per il pagamento degli studenti che ancora attendono il contributo per i testi comprati un anno fa. Problema dopo problema è passata tutta l’estate. Un estate in cui gli aventi diritto han fatto la spola tra la banca ed il comune dove la banca stessa ha rimandato i poveretti costretti ad elemosinare il proprio diritto, come se questa necessità di sostegno non fosse già tanto pesante di per se!   È stato proprio in comune che si è completato il quadro di una vergogna pubblica, manifesta a tal punto da divenire indecente: i genitori ricevuti all’ufficio Assistenza Sociale molto diplomaticamente ed insulsamente addossavano la responsabilità alla scuola. Secondo i funzionari del comune la scuola non avrebbe, infatti, dovuto avvertire telefonicamente le famiglie visto che il comune aveva solo fornito l’elenco degli aventi diritto. Allora come mai la banca aveva in giugno detto che i bandati erano stati emessi ma che un problema di liquidità comunale li aveva bloccati?  Ah Ah! Funzionario, i cittadino hanno un reddito basso, non un basso quoziente intellettivo! E poi come mai chi è andato all’indomani della comunicazione e prima del voto è stato pagato con il mandato dell’Ufficio Ragioneria? Ci vuole un bel coraggio a mercificare sui diritti dei ragazzi, dei giovani a cui dovremo offrire insegnamenti ed esempi di fulgida onestà. Un coraggio di cui è responsabile l’intera amministrazione lacchese, la classe politica che permette tali soprusi ancora adesso. I pagamenti, di fatto non sono avvenuti neppure oggi, visto che lo scorso settembre, lo scorso ottobre i genitori costretti a  tale trafila sono tornati in banca, convinti di poter avere il denaro ed invece sono stati invitati a chiedere ancora al municipio. Un municipio dove la scorsa settimana, finalmente, qualcuno ha svelato il segreto del pagamento a chiamata: Oscar Rumolo. Per il funzionario, infatti, per avere i soldi è necessario recarsi in comune chiedere un appuntamento con lui, dopo di che sarà lui a chiamare in banca e ordinare il versamento di 82 pidocchiosi e schifosissimi euro che di fronte alle ingenti somme che un Ente Locale come quello lacchese muove, non servono neppure a pagare l’inchiostro e i fogli su cui compongono i bilanci e le giustificazioni di spesa, ma che invece sostengono il diritto all’istruzione di chi veramente fa i salti mortali per andare a scuola, prima e dopo le elezioni.
Non si può tollerare oltre questo modo di fare figli e figliastri. Perché l’assistente sociale incaricato non ha mosso un dito, accampato al contrario scuse, perché non si è battuto per tutti allo stesso modo? Forse non avremo mai una risposta e mai riceveremo un nostro diritto solo perché è tale.

Commenti
Nuovo Cerca RSS
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

Ultimo aggiornamento Martedì 10 Novembre 2009 15:07
 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Journalist Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

Ulti Clocks content
Cerca nel sito
Ultimi Eventi
Eventi
<<  Aprile 2019  >>
  1  2  3  4  5  6  7
  8  91011121314
15161718192021
22232425262728
2930     
Cronaca News
Economia News
Politica News
Mondo News
Musica News
FotoGallery
Archivio