Home LaccoNews Cronaca Lacco Ameno: Vite al margine
14 | 10 | 2019
Isole News
Piemonte News
Friuli Venezia Giulia News
Trentino AltoAdige News
Abruzzo News
Umbria News
Liguria News
Lombardia News
Toscana News
Veneto News
Emilia Romagna News
Marche News
Campania News
Lazio News
Puglia News
World News
Ricerche Storiche
Annunci Gratuiti
Music Story
OnLine
 2654 visitatori online
Web Link
Newsflash Napoli

Napoli: Serie b2 maschile girone g

Esordio vincente per il Rione Terra Pozzuoli Volley che espugna il campo della Virtus Tricase Volley nella prima di campionato di serie B2. La squadra di coach Costantino Cirillo è stata fin dall'inizio attenta e non ha lasciato scampo agli avversari determinata di centrare il successo. L'1-3 come risultato finale lascia ben intendere cosa i gialloblù hanno speso sul parquet in terra pugliese. Il primo set è equilibrato con il Rione Terra che riesce a mettere a terra nel finale i punti decisivi vincendolo per 21-25.

Newsflash Ischia

Ischia: Per la prima volta all'isola d'ischia il servizio di Ischiawifi internet e telefonia Voip 24/24. Call Center 19301328

Ischia Wifi è un servizio di connettività Internet e telefonia VoIP, messo a disposizione dell’utenza tramite WADSL (Wireless ADSL). L'azienda nasce da un accurato studio ed esperienza del mercato wireless in tutti i suoi aspetti più ragionevolmente conosciuti come la diffusione di Internet ad alta velocità (banda larga) in ambienti circoscritti che siano aperti, come valli, comuni o intere città, oppure per ambiti più ristretti come piazze, locali, attività ricettive e commerciali fino ad arrivare a fornire un servizio di tipo residenziale con inclusa telefonia VoIP.

Newsflash Capri

Capri: Capri watch, domani a Napoli cocktail con Veronica Maya per Millefiori triplo brindisi per il brand che inaugura cosi' il primo flagship store partenopeo

Triplo brindisi per Capri Watch domani sera a Napoli con Veronica Maya, testimonial femminile del brand e madrina dell’evento con cui l’azienda di orologeria glamour in un colpo solo festeggerà con i suoi fedelissimi il Natale ormai alle porte, certo, ma anche due eventi molto attesi da tutti i suoi fan: l’inaugurazione del primo flagship store partenopeo, in piena via Filangieri, e la presentazione in anteprima della nuovissima collezione “Millefiori” con cui l’azienda intende accompagnare le ore dei trend addicted internazionali per tutto il 2015.

Newsflash Casamicciola

Casamicciola: Sabato 5 luglio 2014 alle ore 11 al Capricho de Calise in Piazza Marina di Casamicciola Terme, su invito del Sindaco Giovan Battista Castagna

si incontreranno i Sindaci dei Comuni delle isole Ischia,Procida e Capri
ed il Sindaco di Napoli, nella qualità di prossimo Sindaco dell’Area Metropolitana,
per confrontarsi sul da farsi per dare assetto e dignità al trasporto marittimo.

Newsflash Roma

Roma: Vasto Film Fest XX edizione

Mercoledì 5 agosto 2015 – ore 11
Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale
Via Tuscolana 1524, 00173 Roma
Interverranno:
Luciano Lapenna – Sindaco Comune di Vasto
Vincenzo Sputore - Vice sindaco e Assessore con delega al turismo e cultura Comune di Vasto
Michele D’Annunzio – Dirigente settore turismo e cultura Comune di Vasto
Marcello Foti - Direttore Generale del Centro Sperimentale di Cinematografia
Gabriele Antinolfi - Direttore Cineteca Nazionale
Daniela Poggi – Conduttrice Vasto Film Fest
Stefano Sabelli – Direttore artistico Vasto Film Fest

Isola News

Forio: Alle Votazioni ... ecco le liste

Forio: Alle Votazioni ... 20 Liste presentate a Forio !!!

Sono nove le liste a sostegno della candidatura a sindaco di Forio di Francesco Del Deo

Leggi tutto...
Lacco Ameno: Vite al margine PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
LaccoNews - Cronaca
Scritto da Ida Trofa   
Giovedì 04 Marzo 2010 16:15

Lacco Ameno: Vite al margine

Una società con non tutela i più deboli.
La fantastica utopia di gente umile che chiede solo dignità, lavoro, pace, tranquillità ed una casa. Antonella Polito, mamma, moglie costretta a vivere senza una vita, suo marito in auto, suo figlio sul divano a casa dei suoi. Istituzioni sorde e lontane da chi vuole solo il sostegno che spetta alle famiglie in difficoltà ed il rispetto che merita lo stato di cittadini in evidente stato di indigenza. Un problema sociale sempre più ampio con l’avvio dei procedimenti di abbattimento. Antonella pronta all’estrema richiesta: “Verrò a dormire sotto il municipio!”

Tanto è orami sotto gli occhi di tutti, noto ai più e ben presente nella mente di chi può! Di chi amministra la cosa pubblica. Le case popolari nell’80% dei casi sono subaffittate! Subaffittate consentendo gettiti di danaro ed introiti a chi non ne ha bisogno, mentre chi vive in stato d’indigenza e necessità di un tetto e di sostegno e supporto vive per strada, vive ai margini della società. Non parliamo poi delle operative per la casa! Di che si tratta? "E la cosiddetta cessione abusiva. Cioe' : il legittimo inquilino continua a pagare l' affitto a proprio nome, ma intanto se ne va altrove e mette nella casa un' altra persona. I furbetti della casa popolare con introiti e guadagni ovviamente in nero sul canone dell’abitazione popolare che gli era stata affidata. Ci sono poi gli inquilini ‘cronici’ che vivono in un’abitazione di proprietà pubblica da più di 15 anni pur non sussistendo più lo stato di necessità e di bisogno. Nessuno però si preoccupa di controllare. Lo scopo è quello di recuperare alloggi per far fronte allo stato attuale di emergenza. E’ giusto che chi ha migliorato il proprio tenore di vita, lasci l’alloggio alle altre famiglie in difficoltà. Se se ne riuscisse a recuperare una sarebbe un simboli. Ogni anno per stabilire il canone, gli assegnatari devono per legge presentare le dichiarazioni dei redditi all’Edilizia pubblica che dovrebbe vigilare sui casi in cui venga superata la soglia prevista per rientrare nel diritto, che non è a vita. Ovviamente non mancano le risorse per celare i redditi e il tenore di vita, magari sovraccaricando le unità di persone residenti in un alloggio. Ma non è questo il punto! Il punto è che c’è una ragazza, mamma moglie che non vive più. Si è accampata in 45mq a casa della mamma e del padre dove vive con altri due fratelli che studiano. Si tratta di Antonella Polito che come dice lei per fortuna ha l’appoggio di sua madre, costretta sul divano con suo figlio di sette anni, mentre suo marito si arrangia in macchina. “Ho provato a prendere la casa in affitto-spiega Antonella- Io so che ci sono altre persone in difficoltà, però non so più come fare! Con il solo lavoro alla giornata di mio marito mi posso permettere solo case tugurio con affitti in nero. L’ultima dall’oggi al domani ci ha fatto trovare tutto fuori dalla porta e ci ha buttato fuori.”. Antonella non chiede molto. Chiede aiuto per ritrovare la serenità che ha perso e che le stava facendo perdere il senno, caricata com’era nel tentativo di non far mancare nulla al suo bambino. Un inferno vissuto nella paura di alzarsi e chiedere ciò che le spetta. Tutti a dirle: “sta attenta ti prenderanno il bambino!”. Ma mamma Antonella non è una madre snaturata lotta proprio per suo figlio e vorrebbe solo un lavoro, nel mondo dei consulenti super pagati e delle segretarie con lo stipendio in doppia cifra. Antonella vorrebbe una casa popolare nel paese della popolare in subaffitto. Antonella chiede dignità di cittadino, di essere ascoltato dal sindaco Irace che arrivata a non riceverla più! “Se non c’è la casa popolare aiutatemi a trovare una casa con un affitto possibile. Ora con tutto il pandemonio degli abbattimenti i prezzi sono alle stelle. E poi con la crisi che c’è il lavoro è praticamente impossibile trovarlo”. E si, affitti alle stelle dopo le demolizioni. I possidenti in cerca di affari senza perdersi la clausola affitto estivo che rende 5-6 volte tanto al minimo del rischio, non si lasciano sfuggire la ghiotta occasione e prendono per il collo gli aspiranti inquilini, arrivando persino a triplicare le richieste dei canoni mensili. Per la questione impieghi poi, strutture ricettive e locali alle prese con i tagli di personale e la mancanza di richieste da un mercato turistico e non sempre più down, indelebilmente segnato dalla questione “case”.
“Io sono lacchese, ma non sono lacchese perché da tre anni sapendo la mia situazione  non hanno fatto niente. Proprio perché non riesco a trovare una sistemazione decente- ci spiega Antonella, poco più che trentenne- Paghi sei-settecento euro e non è una casa. Topi, scarafaggi, sottoscala e scantinati invivibili. Io credo di avere il diritto ad una casa popolare. La sindaca dovrebbe fare qualcosa, perché l’IACP mi ha scritto una lettera in cui dice che è lei che dovrebbe controllare! Io mio è un problema come quello di tanti altri lo so, ma anche io ho capito che l’unica cosa che mi resta è venire a dormire sotto il municipio. Orami ho perso la speranza e la fiducia. Da due ani ho bussato e chiesto con cortesia mettendomi la faccia sotto i piedi. Mi dicevano sempre che non c’era niente. Poi hanno assunto altre due persone a Villa Arbusto. Io chiedo solo un lavoretto, di lavare a terra. ”. Certo è vergognoso se pensiamo agli sperperi, di carburante, telefonia, costi per le chiamate addebitate alla comunità, i tanti soldi che si sprecano. Per un municipio 500 € al mese sono il costo del caffè, non voglio esagerare, per la segreteria del sindaco. Diviene ancor più vergognoso se pensiamo ai 19 assunti su 19 alla Marina di Pithecusa tutti apparentati ad assessori e consiglieri con tanto di stipendi faraonici. “Le case popolari sono in mano ha chi ha già casa o chi viene in vacanza ed ora mi hanno detto che le carte già sono state fatte e dunque io non ho speranza! Vivo senza vivere con mia madre, non ci manca l’essenziale, ma ci manca la serenità di una famiglia, ci manca mio marito che vive in macchina praticamente e con cui i discorsi son sempre quelli. Anzi lui si arrabbierà per quel che sto dicendo. Ma io vorrei almeno prima di morire una soddisfazione ”. si la soddisfazione che in questa comunità di raccomandati almeno per una volta un diritto venga riconosciuto come tale e non sempre come il solito necessario favore elettorale e di famiglia.

Commenti
Nuovo Cerca RSS
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

Ultimo aggiornamento Lunedì 01 Ottobre 2012 20:42
 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Journalist Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

Ulti Clocks content
Cerca nel sito
Ultimi Eventi
Eventi
<<  Ottobre 2019  >>
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
Cronaca News
Economia News
Politica News
Mondo News
Musica News
FotoGallery
Archivio