Home LaccoNews Cronaca Pesce mostruoso ritrovato in una rete
26 | 06 | 2019
Isole News
Piemonte News
Friuli Venezia Giulia News
Trentino AltoAdige News
Abruzzo News
Umbria News
Liguria News
Lombardia News
Toscana News
Veneto News
Emilia Romagna News
Marche News
Campania News
Lazio News
Puglia News
World News
Ricerche Storiche
Annunci Gratuiti
Music Story
OnLine
 2318 visitatori online
Web Link
Newsflash Napoli

Napoli: Serie b2 maschile girone g

Esordio vincente per il Rione Terra Pozzuoli Volley che espugna il campo della Virtus Tricase Volley nella prima di campionato di serie B2. La squadra di coach Costantino Cirillo è stata fin dall'inizio attenta e non ha lasciato scampo agli avversari determinata di centrare il successo. L'1-3 come risultato finale lascia ben intendere cosa i gialloblù hanno speso sul parquet in terra pugliese. Il primo set è equilibrato con il Rione Terra che riesce a mettere a terra nel finale i punti decisivi vincendolo per 21-25.

Newsflash Ischia

Ischia: Per la prima volta all'isola d'ischia il servizio di Ischiawifi internet e telefonia Voip 24/24. Call Center 19301328

Ischia Wifi è un servizio di connettività Internet e telefonia VoIP, messo a disposizione dell’utenza tramite WADSL (Wireless ADSL). L'azienda nasce da un accurato studio ed esperienza del mercato wireless in tutti i suoi aspetti più ragionevolmente conosciuti come la diffusione di Internet ad alta velocità (banda larga) in ambienti circoscritti che siano aperti, come valli, comuni o intere città, oppure per ambiti più ristretti come piazze, locali, attività ricettive e commerciali fino ad arrivare a fornire un servizio di tipo residenziale con inclusa telefonia VoIP.

Newsflash Capri

Capri: Capri watch, domani a Napoli cocktail con Veronica Maya per Millefiori triplo brindisi per il brand che inaugura cosi' il primo flagship store partenopeo

Triplo brindisi per Capri Watch domani sera a Napoli con Veronica Maya, testimonial femminile del brand e madrina dell’evento con cui l’azienda di orologeria glamour in un colpo solo festeggerà con i suoi fedelissimi il Natale ormai alle porte, certo, ma anche due eventi molto attesi da tutti i suoi fan: l’inaugurazione del primo flagship store partenopeo, in piena via Filangieri, e la presentazione in anteprima della nuovissima collezione “Millefiori” con cui l’azienda intende accompagnare le ore dei trend addicted internazionali per tutto il 2015.

Newsflash Casamicciola

Casamicciola: Sabato 5 luglio 2014 alle ore 11 al Capricho de Calise in Piazza Marina di Casamicciola Terme, su invito del Sindaco Giovan Battista Castagna

si incontreranno i Sindaci dei Comuni delle isole Ischia,Procida e Capri
ed il Sindaco di Napoli, nella qualità di prossimo Sindaco dell’Area Metropolitana,
per confrontarsi sul da farsi per dare assetto e dignità al trasporto marittimo.

Newsflash Roma

Roma: Vasto Film Fest XX edizione

Mercoledì 5 agosto 2015 – ore 11
Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale
Via Tuscolana 1524, 00173 Roma
Interverranno:
Luciano Lapenna – Sindaco Comune di Vasto
Vincenzo Sputore - Vice sindaco e Assessore con delega al turismo e cultura Comune di Vasto
Michele D’Annunzio – Dirigente settore turismo e cultura Comune di Vasto
Marcello Foti - Direttore Generale del Centro Sperimentale di Cinematografia
Gabriele Antinolfi - Direttore Cineteca Nazionale
Daniela Poggi – Conduttrice Vasto Film Fest
Stefano Sabelli – Direttore artistico Vasto Film Fest

Isola News

Forio: In ricordo di un grande medico e mio caro amico:Antonio Regine

Forio: In ricordo di un grande medico e mio caro amico: Antonio Regine

Ieri tutta l'isola d'Ischia, ma Forio in particolare ,ha avuto la brutta notizia della morte di antonio regine,grandissimo medico-pediatra e carissimo amico mio. E con questa lettera, desidero descrivere qualche aspetto meno noto di questo stimatissimo professionista che ha accompagnato la mia crescita professionale e cui sarò sempre grato per l'aiuto che mi ha dato in tante occasioni.

Leggi tutto...
Pesce mostruoso ritrovato in una rete PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
LaccoNews - Cronaca
Scritto da Ida Trofa   
Domenica 15 Giugno 2008 23:46

Pesca spaventosa a Lacco Ameno

Pesce mostruoso ritrovato in una rete

Bartolo Pascale riporta in superficie un raro esemplare dalle forme preistoriche ed impressionanti. Affidato agli esperti dell’Acquario di Napoli. Stupore ed incredulità a Lacco Ameno. Un enorme pesce mostruoso ed impressionante è rimasto impigliato nelle reti di un peschereccio locale. Nella mattinata di lunedì a largo delle coste lacchesi un pescatore impegnato nella consueta opera quotidiana ha ritrovato nella sua rete un magnifico esemplare di pesce dalle forme strane e apparentemente sconosciute, simile ad uno di quei pesci preistorici che si credeva estinti e che sovente vengono rinvenuti sulle coste della Tanzania... almeno questa era l’impressione avuta d’impatto.

Si tratta a quanto pare di una raro esemplare difficile da incontrare che neppure l’esperto uomo di mare sembrava conoscere. Un pesce atipico, ma risultato poi non così preistorico come si poteva pensare ad una prima occhiata. E’ stato, infatti, il tranquillo Bartolo Pascale ad avvistare questa strana creatura in mare che è apparsa all’improvviso davanti ai suoi occhi, quando ha tirato su le reti nel corso della pesca quotidiana. Il pescione aveva infatti azzannato la rete e vi era rimasto impigliato dentro con i suoi denti aguzzi. Trattandosi di un pescetto non proprio solito da issare, l’uomo ha creduto subito di trovarsi di fronte ad una sorta di mutazione genetica o chissà quale bestia d’altri tempi. Dopo questo primo ragionevole stupore ha scoperto che il “mostro” era emerso dagli abissi per andare a morire proprio sulla suo peschereccio. Infatti, una volta catturato, è morto dopo poco a bordo.
In effetti l’aspetto dell’animale è dei più inquietanti: una spatola gigantesca con la testa da scorfano, l’occhio agguerrito ed enorme di un verde intenso, la bocca piena di denti affilati e sfrangiati come coralli molto taglienti. La Pelle completamente nuda La seconda pinna dorsale particolarmente sviluppata. La coda è lunga e sottile. Il colore argenteo con sfumature marroni e brune, e alcune pinne sono bordate di nero. e le branchie sono solo due, una per lato. Affidato dal Pascale, alle cura della Pescheria Perepipe di Lacco Ameno è stato poi consegnato immediatamente agli esperti dell’Acquario di Napoli, e lì analizzato e catalogato.
L’animale di circa 3,8 Kg è stato tirato su da una profondità di 250 metri nell’area della Vecchia Tonnara di Monte Vico, l’esemplare rinvenuto raggiunge una lunghezza di circa un metro. A quanto pare stando alle dichiarazioni di qualche pescatore del posto esemplari di questo pesce erano già stati ritrovati ma mai di tale  grandezza e di un peso massimo di circa 1,5 Kg.
“Mostro favoloso col corpo di capra, testa di leone e coda di serpe, il quale era immagine dei fenomeni vulcanici frequenti nella Licia e che perciò immaginavasi gettar fiamme dalla bocca.”
“Cosa non vera, che pare, ma non esiste come non esiste la mostruosa Chimera…”
Sono queste le definizioni del termine CHIMERA, la prima descrive un mostro mitologico immaginario e l’altra ricorda come questa parola sia sinonimo di qualcosa che non esiste. Esiste invece nel mondo marino la Chimaera monstrosa che, insieme ad altre 30 specie circa, rappresenta uno dei pesci cartilaginei più curiosi che si conoscano. Da una attenta analisi il “mostro marino” è risultato essere, infatti, una Chimera Mostruosa appartenente alla classe dei Condroitti, un pesce abbissale che raramente torna in superficie se non nel periodo della riproduzione. Ma le sue caratteristiche fisiche ed abitudini si allontanano molto da quelle degli squali e delle razze. La caratteristica che differenzia e rende così particolare la chimera è la grande spina velenifera disposta davanti alla prima pinna dorsale. La spina è seghettata nella sola parte posteriore e collegata appunto con una ghiandola velenifera, con la possibilità di infliggere ferite molto dolorose. L’incontro casuale con la Chimera mostruosa avviene così solitamente quando il pesce si lancia all’inseguimento dei banchi di aringhe ed è per questo è anche chiamata Re d’aringhe e viene accidentalmente pescata. Evidentemente la stessa modalità con cui è finita nella rete dell’ignaro Bartolo Pascale. Una curiosità, la chimera è considerata di scarsissimo valore commerciale e per questo motivo non viene pescata attivamente dall’uomo, rappresenta una cattura secondaria durante la pesca a strascico i primi esemplari sono stati catturati e studiati nel 1894. viene detta anche gatto di mare perché catturata emette uno strano suono simile ad un miagolio.
Commenti
Nuovo Cerca RSS
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Marzo 2009 19:47
 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Journalist Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

Ulti Clocks content
Cerca nel sito
Ultimi Eventi
Eventi
<<  Giugno 2019  >>
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Cronaca News
Economia News
Politica News
Mondo News
Musica News
FotoGallery
Archivio